Arredare a Capodanno, salutiamo il 2011 con una casa in festa

di Gianni Puglisi 1

C’è ancora un po’ di tempo per dedicarsi ad abbellire la casa in vista del Capodanno, specialmente se avete intenzione di festeggiare a casa vostra con parenti e amici. Sarebbe bello che in occasioni come queste la nostra casa avesse l’anima della festa e accompagnasse il nostro ultimo saluto al 2011 con i suoi colori e le sue decorazioni. Come fare, considerato che c’è troppo poco tempo? Seguite i consigli di Arredamente e spazio alla creatività!

Innanzitutto pensate alle luci e alla creazione dell’atmosfera. A differenza del Natale, in cui si preferiscono le atmosfere tenui e dolci, a Capodanno potreste esagerare con le luci, le decorazioni brillanti, i cristalli. Predisponete delle candele del vostro colore preferito e posizionatele nei punti strategici dove soggiorneranno gli ospiti. Daranno un’atmosfera calda ed elegante. Se poi avete dei candelieri decorateli alla base con nastri argento, oro, blu, bordeaux acceso o del colore che preferite.

 

Vi manca il centrotavola? Niente paura. Basta un vaso di vetro o di cristallo, a forma allungata oppure di quelli a forma di coppa. Acquistate dei sassolini decorativi, o di vetro colorato oppure smaltate nei colori che preferite. In commercio ne esistono di tanti tipi, a forma rotonda o quadrata e si possono acquistare nei negozi in cui si vende tutto a 99 centesimi. Riempite la base del vaso con queste pietre e posizionatelo al centro della tavola. Sarà colorato e luminoso, perfetto per festeggiare!

La vostra tavola è sguarnita? Acquistate due metri di nastro di raso o di un altro tessuto, colorato del colore che meglio si abbina al tovagliato che possedete. Con il nastro create quattro grandi fiocchi e fissateli alla tovaglia ai quattro angoli del tavolo con delle spillette invisibili o con uno scotch resistente, in modo che possano essere rimossi senza difficoltà.

Per il resto fatevi ispirare dalla vostra fantasia e dalla natura. Per decorare basta un ramo di alloro, il pungitopo, qualche fiore di stella di Natale e l’uva, i cui chicchi sono ben auguranti!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>