Casa in stile etnico con la tendenza medina

di Gianni Puglisi Commenta

La casa è lo spazio che ci accoglie, ma anche il luogo che ci racconta attraverso abitudini e preferenze. Spesso vorremmo rinnovare gli ambienti, rinfrescandone l’atmosfera e caratterizzandola con stili precisi che evocano una parte di noi e del nostro gusto.

Ecco come trasformare le nostre stanze in scenografie accoglienti, magari di ritorno da un viaggio di cui portiamo con noi ancora sapori nostalgici e immagini nitide, o dopo aver visitato con la mente paesi esotici e lontani. In pochi gesti coordinati e con acquisti sostenibili, la casa acquista la magia del mondo etnico.

Portiamo con stile la tendenza medina e il suo imperdibile fascino nelle nostre abitazioni. Attenzione ai colori, che vanno dosati sulle pareti come sui tessuti e le tappezzerie, senza lasciare nulla al caso. Niente toni pastello, ma tinte intense e sature, spesso con accostamenti tra loro molto vivaci e apparentemente contrastanti. Abbinate un giallo ocra con un blu pavone o un rosso amaranto e un verde smeraldo. In ogni caso puntate su colori vivi e squillanti.

I materiali prediletti sono quelli naturali, come il legno che rivela le venature e le peculiarità dell’essenza scelta, per mobili, i complementi d’arredo e la pavimentazione. Ma non possono mancare elementi in vetro colorato e magari impreziosito da qualche pietra, né i metalli martellati che ricordano la tradizione e l’artigianato islamico.

Scegliete una lampada mediorientale,  lanterne, appliques e apparecchi a sospensione in cui la luce filtri attraverso schermi in ferro, ottone o metallo, lavorati e intagliati con geometrie sinuose e ripetute. La proiezione sulle pareti colorate disegnerà nell’ambiente trame e motivi intriganti fatti di luce e ombra.

Per completare il sapore etnico degli ambienti, utilizzate tessuti con fantasie arabeggianti, fili dorati che illuminano gli intrecci, tappeti e cuscini colorati per un’atmosfera calda e volutamente accogliente. Si va dalla seta al cotone e, a seconda della stagione, dalla lana al lino o alla canapa.

Infine per un ultimo tocco, si può ricorrere all’acquisto dei molti suppellettili di artigianato locale reperibili nelle botteghe equo solidali, on line o presso i negozi specializzati nella vendita e produzione di arredamento etnico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>