Soppalco in ferro o in legno: cosa scegliere

di Valentina Cervelli Commenta

Soppalco di legno o ferro per la propria abitazione? Cosa scegliere per creare una divisione spaziale in altezza più giusta? Si tratta di una domanda che spesso ci si trova a doversi porre. La risposta? Non così scontata come sembra.

Una grande verità, legata a questo tipo di scelta, è che si tratta della soluzione ideale se si hanno grandi spazi con ampi soffitti da poter sfruttare: optare in tal senso consente di ricavare spazio senza troppa fatica. Ma come scegliere il materiale più giusto? Meglio il legno o il ferro? Utilizzando il primo senza dubbio l’intero ambiente, che sia abitabile o semplicemente utilizzato come magazzino, risulta più caldo e classico: un fattore che consente allo stesso di adattarsi in modo migliore a diversi stili.

Dal canto suo il soppalco in ferro ha la facoltà di essere maggiormente fruibile in stili di arredamento più moderni: perfetto per l’industriale, dà il meglio di se anche in quello minimalista. In alcuni casi si potrebbe puntare anche ad un ottimo mix dei due materiali.

Va spezzata però una lancia a favore del ferro: esso è un materiale resistente che consente di ottenere una struttura caratterizzata dalla stessa potenza in pochissimo tempo. E non solo: a livello estetico, per il raggiungimento del piano del soppalco, si può montare una scala anche essa in ferro battuto, con la quale si potrà giocare a livello di design. Insomma, se si volesse scegliere, a parità di caratteristiche il soppalco in ferro rimane la scelta migliore a meno che non si abbia una casa arredata in stile classico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>