Modelli di sedie IKEA fino a 100 euro, come scegliere

di Gianni Puglisi 1

Una o più sedie in casa non possono mai mancare. Sono essenziali per la casa, non necessariamente nello stile. Chi trascorre molto tempo fuori casa ripone parecchie aspettative nelle sedie ed è disposto anche ad investirci su un po’ di soldi ma IKEA fornisce delle ottime soluzioni anche a prezzi inferiori ai 100 euro. Le sedie IKEA non sono soltanto economiche ma danno la possibilità, anche a chi ha un budget ridotto, di scegliere tra più modelli. Vediamone qualcuno insieme. Il primo “problema” da affrontare è la funzione della sedia e il suo posizionamento. Per esempio ci si deve chiedere se è un complemento d’arredo e in quale stanza, con quale stile fa a finire. E poi bisogna tener conto del volume delle case.

Pieghevole, imbottita, semplice, o lavabile. Indipendentemente da tutto deve essere comoda e capace di arredare spendendo meno di € 100. La sedia ideale è quella che si abbina dal punto di vista estetico. Una sedia come la Tobias in acciaio cromato, al costo di 59.90 € abbinata ad una seduta in policarbonato trasparente, in grado di reggere anche 100 chili, dà solidità all’arredamento.

Se invece vi piacere avere invece una sedie foderata e lavabile in lavatrice per praticità e gusto allora dovete preferire modelli IKEA quali Henriksdal (34,99 €), con una seduta confortevole grazie allo schienale alto e al sedile con ovatta di poliestere.

Oppure, più costosa, la Preben (99 €), disponibile nei toni delicati del grigio, oppure ancora Lerhamn (30 €) e Börje (39,99 €), con fodera lavabile in lavatrice, facile da mettere e togliere.

Le sedie in legno sono un grande classico e IKEA ne mette a disposizione parecchie, per esempio per la sala da pranzo moderna sono molto interessanti le Kaustby (34,99 €) in pino massiccio.

Commenti (1)

  1. Gent. Ditta,
    disponete di sedia Henriksdal da euro 34,99, 6 pezzi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>