Come prendere le misure per arredare

di Valentina Cervelli Commenta

Come prendere le misure per arredare? Quando si è intenzionati ad acquistare del mobilio la prima cosa da fare è accertarsi che lo stesso possa effettivamente entrare nelle stanze di destinazione. Darsi da fare in tal senso non è poi così difficile.

Per prendere le misure in modo corretto e quindi progettare adeguatamente la propria stanza bisogna prima di tutto dotarsi di un foglio A4 quadrettato per il calcolo delle unità di misura, del nastro adesivo di carta, una matita ed un metro.  Fatto ciò è importante misurare il perimetro del soggiorno iniziando dal pavimento e tenendo conto di tutte le possibili sporgenze per avere un quadro chiaro della situazione. Nella “mappa” che si andrà a disegnare per regolarsi in modo corretto sarà necessario ricordarsi di segnare i vari punti luce, le finestre e le porte. Attenzione in  questo caso è necessario anche tenere da conto lo spazio che serve per aprirle.

Fatto ciò arriva il momento di ricreare idealmente il mobilio con l’ausilio del nastro adesivo. In questo modo si può effettivamente “visualizzare”  un’immagine realistica dello spazio che i complementi occuperanno e rendersi conto di quando occuperanno anche in termini tridimensionali. Alla fine di tutte quante le misurazioni si dovrà ottenere un piccolo progetto su carta che riporti sia le giuste misurazioni che lo spazio che teoricamente dovrebbe occupare l’intero arredamento: recarsi con un simile reminder in negozio per visionare ed acquistare senza dubbio è in grado di aiutare l’acquirente nella definizione della scelta e del successivo acquisto. Anche senza “professionisti” a dare una mano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>