Lavatrice in cucina? Possibile

di Valentina Cervelli Commenta

Inserire una lavatrice in cucina? Più che possibile. Di solito per comodità si pone questo elettrodomestico in bagno: ciò non toglie che lo stesso possa trovare spazio in altre zone della casa se l’impianto e una quasi sempre conveniente mimetizzazione lo consentono.

Va sottolineato: difficilmente è una scelta che viene fatta se la metratura dell’abitazione è abbastanza grande. Le soluzioni che vengono sviluppate, ad ogni modo, quasi sempre si adattano più alle esigenze estetiche che a quelle pratiche della persona sebbene tengano conto della comodità di gestione dell’elettrodomestico. La prima cosa da fare in questi casi è senza dubbio valutare bene quanto spazio si abbia a disposizione ma contemporaneamente scegliere la lavatrice giusta da inserire.

Non vi è solo la necessità di scegliere bene in materia di larghezza, altezza e profondità: in questo caso infatti l’apertura dell’oblo ruba la scena alle altre esigenze. A seconda del punto nel quale la stessa sarà inserita e come verrà eventualmente coperta, se coperta, ci sarà bisogno di scegliere tra modelli con differente apertura dell’oblo e caricamento dei panni sporchi.

Fortunatamente il mercato offre molte soluzioni, perfettamente adattabili a qualsiasi cucina: è importante consultarsi prima dell’installazione con un idraulico che possa suggerire l’installazione, se necessaria, di componenti aggiuntivi all’impianto al fine di evitare trabocchi e perdite.  E per quanto riguarda la mimetizzazione della lavatrice, via libera alla fantasia con tendine, mobili appositi: non vi è davvero limite. Se la cucina lo consente in stile e colore la stessa può essere lasciata in piena vista senza il minimo problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>