Interruttori wireless per una casa domotica al top

di Valentina Cervelli Commenta

La domotica sta sempre di più conquistando spazio importante all’interno della gestione della casa: l’automatizzato piace e non poco, soprattutto alle nuove generazioni. Un elemento che si sta diffondendo sempre di più sono gli interruttori wireless.

Il motivo? E’ presto detto: consentono di essere gestiti tramite smartphone, tablet ed assistente vocale e danno modo di poter regolare accensione e spegnimento di elettrodomestici, lampadine, impianto e sistema d’allarme tra le tante cose. Cerchiamo di capire cosa sono in realtà: essi sono dei dispositivi mediante i quali si apre o chiude un circuito elettrico da remoto. Affinché funzionino, è necessario però possedere una connessione Wi-Fi ad internet. Essi possono controllare:

  • illuminazione: accensione e spegnimento, intensità e colori
  • elettrodomestici
  • climatizzazione e riscaldamento
  • impianto di allarme
  • tende, tapparelle, cancelli motorizzati
  • chiusura porte
  • irrigazione
  • gestione di contenuti audio e video.

Ecco i principali livelli di autonomazione degli interruttori wireless.

Integrazione con vecchio impianto per i punti luce

Si tratta, come il tipo stesso di collegamento indica, di dispositivi che si integrano con l’impianto elettrico inserendoli nei punti luce esistenti. Non c’è bisogno di un gateway o di una centralina di controllo, funziona con la rete wifi domestica e si controlla tramite apposite applicazioni. E’ la soluzione più economica e va bene anche per i sistemi di oscuramento e per gli avvolgibili.

Impianto domotico cablato

E’ possibile nella maggior parte dei casi installare i dispositivi di automatizzazione semplicemente sostituendo i punti luce desiderati con i nuovi interruttori e collegarli alla rete tramite una centralina.

Domotica Wireless

In questo caso l’impianto elettrico viene sostituto e vengono inseriti dispositivi wireless opportunamente creati. E’ il più avanzato come sistema ma il meno affidabile da un certo punto di vista a causa del protocollo di interconnessione che si userà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>