Il rame nell’arredamento

di Gianni Puglisi 1

Utilizzare il rame per l’arredamento? Si può fare, e si fa. Soprattutto, si fa sempre più spesso.

Il fatto che le caratteristiche di questo materiale si prestano bene a questo scopo è un aspetto motivante all’utilizzo creativo. Il rame è resistente, versatile e non permette lo sviluppo di batteri. Queste sono solo alcune caratteristiche del materiale, ma fondamentali per il suo utilizzo nell’arredamento. Il rame ha costi alti, ma garantisce una serie di risultati che lo fanno essere tra i più diffusi.

Il rame è utilizzato anche nel design. Il suo uso non è scontato solo come rivestimento di tubi, ma anche per altri oggetti della casa. Si possono avere serrature, maniglie e rubinetti rivestiti di rame, così come termosifoni, interruttori e corrimano.

La resistenza del materiale riguarda la sua funzionalità e la durata, ma le caratteristiche del colore e dell’eleganza ne fanno anche un materiale che si adatta bene a un arredamento di design e dallo stile contemporaneo. Il rame si può abbinare al altri materiali e allo stile di arredamento della casa.

Il rame è in crescita quindi per questo uso. Le sue leghe, tipo l’ottone, sono ricercate in arredamento. Il materiale si presta anche a sviluppi di tipo creativo nel design d’interni. La bellezza, la raffinatezza e l’eleganza del rame, che dipendono dal suo colore e dalla durata, legati al design offrono la possibilità di un arredamento originale.

Il design moderno guarda al rame come a uno tra i materiali d’elezione. L’attenzione dei designer in questo periodo è grande e i concorsi e le mostre risultano sempre molto frequentati.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>