Il green style trionfa tra chi sceglie lo stile orientale

di Gianni Puglisi Commenta

La moda è moda anche quando si parla di arredamento e sembra che ultimamente il fascino esotico dell’arredamento in stile orientale stia attirando l’attenzione di molti. Il bello è che non è soltanto una questione di risparmio ma anche di stile di vita, visto che chi sceglie l’Oriente sceglie anche di essere rispettoso dell’ambiente. 

Lo stile orientale è ecologico e molto rispettoso dell’ambiente perché riesce a coniugare in modo perfetto più elementi che afferiscono al settore del riciclo e del riuso, all’amore per la natura e alla volontà di essere un tutt’uno con l’ambiente che ci circonda. È così che si arriva ad avere salotti che somigliano molto ad un bistrot esotico, che hanno un arredamento cosiddetto shabby-chic e soprattutto propongono anche all’interno della casa dei piccoli giardini miniaturizzati.

Se dalla descrizione avete capito di cosa stiamo parlando è chiaro che avete sbirciato tra le ultime proposte di un ristorante di Bangkok che ha voluto, primo tra tutti, unire in un medesimo spazio gli oggetti di recupero, di stili totalmente diversi, omaggiando il fascino della natura stessa. Il ristorante si chiama Vivarium e la prima cosa che si nota è la continuità tra l’esterno e l’interno.

Ad occuparsi del rinnovo architettonico è stato lo studio Hypothesis che ha prediletto nell’arredo l’inserimento di elementi quali arbusti, radici e piante recuperati nell’ambiente intorno al ristorante. Insomma l’integrazione della natura più prossima senza cedere al fascino radical chic che abbiamo a portata di mano in Occidente. E pensare che all’inizio questo ristorante era soltanto un magazzino. Adesso è un punto di riferimento architettonico per tutti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>