Dondolo da giardino, come sceglierlo

di Valentina Cervelli Commenta

Il dondolo all’interno del giardino è un elemento in grado non solo di impreziosire lo spazio verde a livello estetico ma di renderlo comodo e accogliente a livello pratico. Per selezionare il giusto complemento è necessario però studiare bene in anticipo alcune sue caratteristiche, al fine di scegliere il modello più adatto.

Materiale e prezzo da verificare prima dell’acquisto

La prima cosa alla quale pensare è la scelta del materiale: vi è quello in legno classico che si adatta perfettamente a divenire il centro dell’attenzione di un potenziale arredamento esterno e vi è quello in ferro battuto o alluminio verniciato che a seconda delle rifiniture può esprimere maggiore eleganza o versatilità. Esistono anche delle tipologie di dondolo in PVC e in resina, tra i più resistenti all’umidità e alle intemperie. Quel che bisogna stabilire è il posizionamento del complemento d’arredo e quanto possa resistere all’esterno. Legno e metallo per non rovinarsi dovrebbero essere protetti dalla pioggia o dalla neve.

Anche le dimensioni sono una caratteristica molto importante della quale tenere conto. Al pari di quello che si farebbe indoor, anche quando si procede ad arredare un giardino è necessario prendere bene le misure e verificare che si adatti perfettamente a quelle che sono le esigenze di spazio e di utilizzo. E’ ovvio che maggiore sarà il numero delle persone che potrebbero potenzialmente usarlo, più grande dovrà essere per ciò che concerne i posti disponibili.

Il prezzo poi non è un fattore da ignorare: a seconda dei modelli e dei materiali il pezzo può variare e molto. Quando si sceglie un dondolo da giardino va tenuto conto anche del budget a disposizione. Un modello semplice e piccolo può essere acquistato anche intorno ai 100-200 euro, quelli più confortevoli e di media qualità possono raggiunge i 400 euro.

Se si cerca alta qualità e ricercatezza si può andare dai mille fino ai 4 mila dollari.

Tipologie di dondolo da giardino e accessori

 

Quale tipologia di dondolo da giardino scegliere? Si può optare per la classica e stabile forma che poggia a terra, ma si può anche puntare su qualcosa che da qualche anno fa tendenza, ovvero i dondoli da appendere ad alberi o supporti al soffitto. Essi sono spesso comodi, eleganti e praticamente indistruttibili.

Ovviamente anche in questo caso bisogna verificare le proprie esigenze prima di scegliere tra questa tipologia e un modello classico. Di solito i dondoli da giardino sospesi sono costruiti in rattan in materiali sintetici che lo ricordano. Comprendere la qualità degli accessori del dondolo prima dell’acquisto è un altro fattore imprescindibile, ma allo stesso tempo non bisogna preoccuparsi troppo: cuscini e cappottina parasole sono elementi facilmente sostituibili in caso di problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>