Arredare con calma, ecco perché conviene

di Valentina Cervelli Commenta

Arredare con calma può rivelarsi più conveniente sul lungo periodo, soprattutto se si eseguono delle scelte ben precise al momento della scelta dei mobili e del loro posizionamento.


Una delle prime cose da fare, per attuare al meglio questo approccio, è senza dubbio quello di scegliere un punto focale nelle stanze da arredare e partendo da lì, posizionare tutti i mobili. Quel che bisogna evitare è la confusione che nasce dall’inserire mobili alla rinfusa acquistando troppo e troppo in fretta.

Come scegliere il punto focale della stanza? Tutto dipende dalla tipologia di spazio nella quale ci si trova. Un esempio? Nel salone può essere il camino, o una poltrona, o una finestra molto grande: insomma un elemento in grado di spiccare nel modo giusto.
Muoversi in modo lento nell’arredare la propria casa, soprattutto se non ci si avvale dell’aiuto dell’interior design o di un architetto è il segreto per evitare di avere a che fare con grandi errori in futuro: non bisogna dimenticare che ogni decisione è accompagnata da costi ben precisi quando si ha a che fare con dei mobili.

E’ importante scegliere con attenzione il mobilio secondo i propri gusti e quella che è l’organizazzione delle proprie stanze, acquistando un po’ alla volta gli elementi a meno che non si sia interessati ad una composizione intera come può accadere per le camere da letto.
La prima cosa da scegliere sono i mobili principali, gli irrinunciabili: meglio sempre optare per linee semplici e pulite e poi muoversi da lì per capire cosa può essere utile e di cosa si ha effettivamente bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>