Arredamento esterno per ambienti piccoli

di Valentina Cervelli Commenta

Non si deve rinunciare all’arredamento esterno se si hanno a disposizione degli spazi piccoli: cadere nel “pregiudizio” dell’impossibilità è qualcosa che reca più danno di una ricerca di mobilio leggermente più complessa. Perché alla fine, il vero nodo della questione, è semplicemente quello di cercare qualcosa che entri perfettamente.

Soprattutto se il terrazzo è lungo e stretto è bene puntare più sulla diversità degli elementi: è inutile girarci attorno: se si ha una “striscia” da arredare, questo dovrà essere fatto nel migliore, magari creando tante piccole aree unite nel loro essere completamente differenti ma concatenate l’una all’altra. Altrettanto è importante capire che tipologia di spazio si vuole: un luogo dove poter addirittura mangiare o scrivere o un piccolo spazio dove rilassarsi? Sono le proporzioni a dover essere studiate nel modo migliore possibile.

In tal senso è bene tenere bene da conto anche quello che sarà l’arredamento verde del terrazzo: esso dovrà adattarsi agli spazi a disposizione. E per il resto va compreso che non ci sono “limitazioni” se non quello di scegliere uno stile e rimanere attaccato a quello nella costruzioni delle diverse aree. L’importante è che nell’arredamento vengano scelti dei mobili dalla misura adatta e in grado di adattarsi allo spazio messo a disposizione. Non è assolutamente da rigettare l’idea di un arredamento industrial chic, soprattutto se si punta a creare una sorta di zona giorno dove scrivere, leggere e mangiare in tranquillità. Le possibilità sono infinite anche in spazi molto ristretti, basta semplicemente scegliere bene cosa si vuole inserire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>