Trame, il radiatore di design creato da Stefano Giovannoni

di Gianni Puglisi 1

Disegnato dal famoso designer Stefano Giovannoni, il radiatore Trame è stato premiato da Interior Design, la prestigiosa rivista americana, con il Best of the Year Award 2012. Selezionato come miglior prodotto dell’anno nella categoria dedicata al bagno, Trame ha conquistato gli Stati Uniti, confermando anche oltreoceano il grande successo riscosso fin dalla sua prima presentazione al pubblico, in occasione dell’ultimo Salone del Mobile di Milano. A celebrare i migliori prodotti del 2012, nella location scelta dalla rivista promotrice del premio e progettata da SHoP Architects, molte personalità del design e del panorama artistico e culturale newyorkese. “Questo è ciò che facciamo meglio: il design! Ed è ciò che festeggiamo questa sera”, ha affermato Cindy Allen, caporedattrice di Interior Design, aprendo la serata di gala che si è tenuta il 29 novembre scorso. Sofisticata semplicità: queste le parole chiave che definiscono il progetto di Stefano Giovannoni, designer ligure – le cui creazioni fanno parte dell’esposizione permanente del Centro George Pompidou di Parigi e della collezione MoMA di New York – che ha trasformato una tradizionale superficie radiante in acciaio in un tessuto di calore, dove gli elementi tubolari sono trattati come fili colorati di diametri diversi (14, 20 e 28 mm), che si rincorrono in un delicato gioco di pieni e vuoti, amplificando le proprietà riflettenti del metallo per effetti mutevoli, morbidi e tridimensionali. Frutto di un lavoro di sperimentazione che si muove tra ricerca, innovazione formale e tecnica, il radiatore Trame propone un approccio libero e leggero, mettendo in scena un modo totalmente nuovo di concepire il classico radiatore ed è il complemento perfetto in un bagno di lusso. Trame è disponibile in versione idraulica, elettrica e mista e può essere scelto con elementi tubolari verticali oppure orizzontali. Sono ben 279 le possibili diverse variabili, per la massima libertà progettuale e facilità di collocazione negli spazi e per lasciare ad ognuno la possibilità di scegliere come vestire la propria casa.

Foto Credit: Silvia Rizzi Comunicazione

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>