Tappeti Illulian, la nuova Design Collection

di Sara Commenta

Scopriamo la nuova Design Collection di tappeti Illulian, storico marchio che nel corso dell’ultimo Salone del Mobile di Milano aveva proposto una linea ispirata a pattern di sapore jungle e optical e che adesso torna a giocare con l’ispirazione artistica anche con la nuova collezione.

L’ultima linea proposta dal brand noto per le sue idee molto contemporanee che non rinunciano ad influenze tradizionali opta per trame particolari. Sono tutte profondamente moderne, dalle ispirazioni artistiche che vanno dalle tradizioni lontane all’arte contemporanea passando per la moda, il design, la natura.

I nuovi modelli si chiamano Ibiza, Ocean, Vanity, Bahia e Flex e potete scoprirli da vicino, uno ad uno, nella gallery che abbiamo preparato per voi. Alcuni sembrano dei veri e propri quadri da appendere a parete anziché destinare al pavimento, dove pure faranno un grande effetto e non saranno da meno rispetto alle opere d’arte in cornice.

Le texture dei tappeti sono sempre grafiche e indubbiamente scenografiche, sia quando optano per pattern geometrici che quando si lasciano trasportare da suggestioni più astratte. In tutti i casi saranno il perfetto complemento d’arredo per un living dallo stile contemporaneo a cui sapranno aggiungere quel tocco di carattere in più che si richiede ad un complemento d’arredo per rifinire l’ambiente.

La qualità è quella di cui il marchio ha ormai fatto un vanto, eccellente e ricercata al pari delle trame e delle lavorazioni cromatiche. Il materiale d’elezione è la lana dell’Himalaya che si sposa alla delicatezza della seta. I colori sono di provenienza vegetale, ma sempre vividi e pieni. Il risultato è una linea di tappeti di alta qualità sia materica che estetica. Non si può davvero chiedere di più ad un tappeto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>