I piumini di Cinelli, un caldo e soffice abbraccio

di Gianni Puglisi Commenta

Si è fatto attendere a lungo, ma ormai il freddo è arrivato un po’ dappertutto. E cosa c’è di più piacevole, alla fine di una fredda giornata, che rifugiarsi sotto un caldo piumino? I prodotti in piuma di Cinelli, testati fin dagli anni ’70 durante la prima spedizione Italiana in Antartide (dove la temperatura tocca i 40 gradi sotto zero) sono in grado di soddisfare ogni esigenza. Essendo completamente naturali, i piumini e le trapunte Cinelli sono il vostro migliore alleato invernale in camera da letto poiché garantiscono sempre la sicurezza del giusto calore e ricreano intorno al corpo un microclima ideale in base alla personale traspirazione di ognuno. La piuma è infatti un prodotto “vivo”, la cui funzione originaria – in natura – è quella di lasciar respirare il corpo costituendo lo “scudo termico” degli uccelli. Si può scegliere tra 5 livelli di calore: dal livello 1, adatto alle persone che soffrono il caldo anche in inverno, fino al livello 5, riservato ai freddolosi che non rinunciano a coricarsi con calzettoni e borsa dell’acqua calda. Un altro punto a favore dei prodotti in piuma è che gli acari non trovano in questo tipo di materiale un habitat ottimale per proliferare e inoltre i tessuti destinati a trattenere la piuma sono dotati di una trama talmente fitta da rendere assai difficile il loro ingresso. E comunque, sottolinea l’azienda, i trattamenti termo-igienici a cui Cinelli sottopone la piuma in fase di sterilizzazione hanno come effetto l’eliminazione pressoché totale di batteri e microrganismi. Un prodotto in piuma di Cinelli sul vostro letto, dunque, non è un semplice acquisto, ma piuttosto un investimento a lungo termine poiché bellezza calore e sicurezza sono qualità destinate a rimanere inalterate durante gli anni. Cinelli, tra l’altro, realizza interamente in sede i propri prodotti: una politica resa possibile dall’esperienza maturata in oltre quarant’anni di attività ma anche dalla volontà di mettere sempre al primo posto il valore dell’eccellenza.

Foto Credit: Cinelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>