Le novità Softhouse per il living

di Sara Commenta

L’area living della casa si rinnova con classe ed eleganza grazie alle ultime proposte di Softhouse che aggiorna il proprio catalogo. Ne fanno parte divani e poltrone ma anche pouf, consolle e cabinet, ideali anche nella zona dell’ingresso oltre che in sala da pranzo o in salotto.

Le novità sono state anticipate nel corso dell’ultima edizione del Salone del Mobile di Milano durante la quale era stato presentato in particolare il divano Madame dalle linee eleganti e sofisticate.

La nuova collezione aggiorna la serie Madame e la arricchisce con poltrone e divani dalle forme avvolgenti e confortevoli ma non meno ricercate. Si punta su linee essenziali ma originali e talvolta si opta per una deriva più lussuosa, specialmente per le poltrone.

Queste ultime sono forse il pezzo chiave di tutta la linea perché riescono a coniugare una linea moderna ad una decorazione di sapore retro, sia nei tessuti – spesso preziosi, in velluto, raso o broccato – sia nella lavorazione trapuntata.

I divani tuttavia non restano indietro, anch’essi optano per tessuti sontuosi, ricchi di riflessi anche quando scelgono tonalità neutre e versatili. Le forme e i volumi sanno ammiccare agli splendori del passato ma con una decisa propensione al futuro.

È tutta qui la grande forza della nuova proposta di Softhouse che si ritrova anche nelle linee di consolle e cabinet che completano la collezione. Sono essenziali, geometriche, pulite eppure memori di un passato che resta presente pur senza farsi invadente perché tutto è profondamente moderno.

Tutti i mobili contenitore omaggiano l’art deco e il fasto di un passato che non rinunciava all’opulenza ma puntava dritto verso la modernità raggiunta attraverso il rigoroso approccio geometrico. È quanto fanno anche questi splendidi pezzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>