New Bo, la poltrona che si svita e si avvita per gioco e non

di Gianni Puglisi Commenta

Si chiama New Bo, forse nel senso di new born, nuova nata, oppure a voler significare una cosa nuova, ma talmente nuova che, boh, ha tanti rimandi ma non assomiglia a nulla, può essere adattata a più usi. Se siete in cerca di qualcosa di originale che arredi la vostra casa, ecco a voi una sedia girevole che un po’ ricorda le sedute delle cabine per le fototessera dove si giocava da piccoli, e un po’ somiglia allo sgabello di un pianista. E’ un’idea dei designer di A2, giovane brand svedese.

 

 

E’ la sedia girevole che si avvita e si svita, tra gioco e confort. Caratteristiche fondamentali di New Bo sono: design pulito e lineare, solida struttura in rovere massello finito a olio, alleggerita da morbide imbottiture in pelle o in tessuto in una vasta gamma di colori. Il risultato è una poltrona girevole confortevole che può ricordare un po’ la sedia delle cabine in cui fare le fototessere che diventavano pretesto per giochi infiniti da bambini e non, e un po’ lo sgabello da concerto dei pianisti. E infatti quella la gamba centrale a vite, fa la differenza rispetto a altre sedie girevoli.

 

 

La New Bo è stata disegnata da Sara Larsson. La design fa parte del team A2, un brand di giovani che punta all’originalità e all’effetto sorpresa nel design, avendo però alle spalle gli insegnamenti della migliore tradizione svedese di arredi.

 

 

Può stare benissimo nel salotto di casa così come in ufficio. O in una sala d’attesa ‘scanzonata’ di uno studio dentistico, ad esempio. A voi la scelta!

 

 

Fonte e foto a2designers.se

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>