Divani con piani d’appoggio e vani contenitore, elementi per la scelta

di Gianni Puglisi Commenta

Un divano che non è soltanto divano. Un divano che ha anche un alloggio che funge da piano d’appoggio e la cui silhouette è completata dai vani contenitore. Ci sono tanti modelli a disposizione ma questi sono probabilmente i più gettonati. 

Piani d’appoggio e mobili portaoggetti abbinati ad un divano fanno risparmiare e guadagnare spazio ma offrono anche un tocco di dinamismo all’ambiente e fanno guadagnare in praticità chi ci abita visto che consentono di avere tutto a portata di mano.

Ci sono molti modelli che nascono con queste caratteristiche, alcuni sono prodotti di design realizzati dalle aziende più importanti del settore. Pensiamo soltanto al Divano Upgrade di Calligaris che è certamente comodo ma rende l’ambiente più confortevole ampliando le possibilità di movimento di chi abita il soggiorno. Lo stile del divano, nonostante la multifunzionalità, resta minimale.

I divani con i piani d’appoggio integrati possono a loro volta ospitare alcuni elementi, per esempio giornali, libri, riviste, oppure piccoli accessori e tazze da the. La seduta diventa composita e adatta a fornire la maggiore capacità di relax a chi ha bisogno di sedersi e non pensare ad altro.

Al di sotto dei braccioli, di solito, si trovano gli alloggi originalmente integrati al resto del divano, per contenere piccoli accessori, giornali, libri o riviste ma c’è chi osa aggiungendo ai divani delle propaggini porta vivande. In genere si predilige il legno come materiale per la realizzazione degli elementi supplementari del divano e si fa in modo che da alcuni elementi se ne possano ricavare altri tramite una trasformazione fai da te della posizione e della struttura degli elementi. Ecco una piccola galleria:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>