Come arredare in stile classico chic

di Valentina Cervelli Commenta

Come arredare in stile classico chic la propria casa? Quando si intende inserire questo tipo di mobilio all’interno della propria abitazione, quel che bisogna fare è stare attenti a rispettare un certo equilibrio: passare dall’eleganza all’esagerazione può essere uno schiocco di dita.

Arredare in stile classico chic significa non cadere delle braccia del moderno ma sfruttare comunque particolari accessori o complementi d’arredo per rendere il tutto più leggero giocando con tonalità e materiali. Questo nuovo approccio alla casa consente di accostare diversi elementi che prima non sarebbero stati nemmeno presi in considerazione e di selezionare degli accessori classici rivisti in chiave moderna, a partire dalle lampade a sospensione opportunamente riviste con paralumi in vetro trasparente o poltrone in cui i piedini vengono ridipinti o selezionati di materiali particolari (sta facendo tendenza l’uso di mango massello nero, N.d.R.) o la tappezzeria decorata con particolari disegni stilizzati.

In poche parole un tentativo di “mordernizzare” lo stile classico senza snaturarlo rendendolo contemporaneo pur senza attaccarne l’anima.  Ecco quindi che la consolle di famiglia è perfetta per dare alla zona giorno un calore del tutto particolare soprattutto se corredata sul muro da quadri che ne riprendono in qualche modo lo stile con le proprie cornici. Allo stesso modo la tappezzeria può avere foggia classica, con tanto di fiocchetto a creare divisioni spaziali per ciò che concerne le tende, ma è possibile al contempo giocare con il materiale selezionando magari il raso o il lino, differenti dal classico cotone e perfetti per dare un tocco di brio all’intero vano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>