Utsusiwa, bolle biscotti e schiuma di ceramica in tavola

di Gianni Puglisi Commenta

Utsusiwa, ovvero quando colazione, pranzo e cena hanno un sapore bello e orientale e, a prescindere dai pasti, gli arredi di cucina e dintorni sono di alta e curiosa manifuttare giapponese. Ecco dunque Utsusiwa, collezione di ceramiche da tavola che in realtà contiene tre collezioni in una: andiamo a scoprirle….

 

 

 

Tazza grande, tazza piccola, scodellina e recipiente, Pucipuci, ha una decorazione che richiama la plastica a bolle per imballaggio. Stesse opzioni per Biscuit che invece è ricoperta da stampi delle tradizionali gallette francesi al burro. E poi c’è  Happou, con un pattern screpolato che ricorda la schiuma…

 

 

 

 

 

 

Utsusiwa è una bnuova collezione di oggetti in ceramica stampata che arriva dal Giappone: disegnata da Ryosuke Fukusada è prodotta dall’antica manifattura Shuho Gama a Kyoto.

 

 

Tutti pezzi unici perché realizzati a mano uno a uno, tutti rigorosamente artigianli e dunque bianchi.

 

Le tre collezioni sono caratterizzate da una superficie lavorata o meglio, stampata con differenti texture che riprendono elementi semplici di cui siamo quotidianamente circondati come specificato nella parte informativa del sito:

La collezione è fatta di texture originali che riprendono dei semplici oggetti comuni. La memoria tattile dell’oggetto primo viene trasportato sulla suprficie della stoviglia e fa venire voglia di toccarlo. La collezione artigianale è prodotto da Gama Shuho, un vasaio con sede a Kyoto, che utilizza metodi tradizionali giapponesi per modellare la sua merce. Tutte le ceramiche sono fatti di argilla naturale, e a causa dell’antico procedimento artigianlae utilizzato per produrle, non ne esistono due sono esattamente uguali. Ogni stoviglia è singola e renderà il vostro pasto delizioso.

 

 

 

 

 

 

 

Fonte e foto utsusiwa.jp

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>