Talù e la collezione Petalo per la camera dei bambini

di Gianni Puglisi Commenta

Il fiore è un elemento delicato della natura, che ci ricorda com’è bello e dolce essere cullati e cullare un amore, un piccolo amore. Talù ha scelto proprio il fiore per declinare la sua collezione Petalo, una linea di arredi e complementi per la cameretta dei bambini. 

La designer della collezione Petalo di Talù si chiama Simona Gon ed ha usato la forma stilizzata del fiore per realizzare dei prodotti specifici per la camera dei bambini, per caratterizzare quegli arredi che in una cameretta da bambini non devono mai mancare.

Talù è un marchio friulano che propone camerette e complementi d’arredo per l’infanzia. Al momento dispone di camere in tre colorazioni: tortora, rosa e celeste. Colori tenui che devono favorire il riposo dei bambini. I complementi partono tutti dalla forma del fiore. Basta dare un’occhiata all’appendi abiti, oppure al porta foto, allo specchio oppure all’orologio.

La culla è disponibile anch’essa in tre versioni e in ognuna ciò che varia è la testiera che ha il fiore serigrafato, oppure riprodotto nella parte inferiore con un’alternanza di pieni e di vuoti. Oltre alla culla nella collezione Petalo ci sono anche il lettino con la rete regolabile in altezza, un armadio spazioso, un comò con tre cassetti molto ampi e un bagnetto fasciatoio utilissimo soprattutto nei primi mesi di vita del bambino.

Tutti i modelli di culla sono  a dondolo e hanno le ruote antigraffio. Al di là di questo particolare, ciò che accomuna i prodotti di Talù è la qualità dei materiali. La collezione Petalo è realizzata con legno MDF classe E1, comprese le maniglie. Le diverse parti come gambe, frontali e piedini dell’armadio, del comò, dei dondoli o delle culle, sono in legno massiccio. I cassetti invece sono realizzati in un multistrato di betulla. La tinteggiatura avviene con colorazioni all’acqua che sono dalla parte dei bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>