Come regolarsi con i primi acquisti per casa

di Valentina Cervelli Commenta

L’arredamento della prima casa è sempre qualcosa a cui si guarda con una certa attenzione, talvolta compiendo degli errori dettati dalla fretta e dalla troppa esuberanza: vediamo insieme come regolarci con i primi acquisti da eseguire, per farli in modo corretto.

Ovviamente questo discorso è valido ma meno per coloro che debbono scegliere dei pezzi da aggiungere ad una casa già ammobiliata: in ogni caso deve rappresentare una sorta di mappa da seguire per poter sistemare ogni stanza nel modo giusto.  La prima cosa da fare è comprendere che comprare tutto insieme è la cosa più sbagliata da fare: ci si dovrebbe limitare a inserire inizialmente solo i mobili principali che consentono di vivere all’interno della casa e prendersi poi il giusto tempo, giorno dopo giorno, di selezionare in più negozi fisici online quello di cui si ha bisogno per completare l’arredo.

E’ importante valutare il bene il tempo da occupare in questa attività in modo da non affrettarsi ma nemmeno perdere troppo tempo tra consegne e sistemazioni. In questo caso “in media stat virtus“.  Non solo: quando si inizia ad arredare la prima casa di grande aiuto può essere il ragionare non stanza per stanza ma nel complesso. Questo porta a creare un insieme più armonioso ed ordinato.  Arredare la prima casa significa anche occuparsi di infissi, porte e finestre, i quali non devono essere dimenticati: parte integrante dell’arredamento sono i primi a spiccare, insieme alla pavimentazione della casa in qualsiasi occasione. Ed infine, ma non per importanza: se possibile, fatevi aiutare da un professionista: vi aiuterà a raggiungere l’organizzazione perfetta.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>