Porte per cabine armadio: a scomparsa, scorrevoli o con specchio. Come scegliere?

di Redazione Commenta

La cabina armadio è il sogno di moltissime persone: un vero e proprio lusso, che un tempo si potevano permettere in pochi ma che ormai sta diventando sempre più diffuso nelle case. D’altronde, per realizzare una cabina armadio da fare invidia è sufficiente avere lo spazio a disposizione perché per il resto esistono oggi diverse soluzioni appositamente pensate per ottimizzare al meglio la superficie e creare un ambiente perfetto.

Tra i dettagli che non conviene mai sottovalutare quando si progetta una cabina armadio troviamo la porta: un elemento che deve essere funzionale ma anche esteticamente in linea con gli altri arredi. Vediamo allora insieme le varie tipologie di porta per cabina armadio, prendendo ispirazione dalle soluzioni moderne proposte da Garofoli.

Porte per cabina armadio scorrevoli

Le porte scorrevoli sono quelle più diffuse quando si parla di cabina armadio, in quanto rispondono ad esigenze di praticità e nel contempo sono gradevoli alla vista. Quando si progetta una cabina armadio, è quasi sempre sconsigliata l’installazione di una porta a battente classica ed il motivo è piuttosto semplice. Si tratta di una soluzione meno costosa, certo, ma anche molto più problematica per quanto riguarda l’ingombro. La cabina armadio è di fatto una nicchia ricavata a ridosso della camera da letto e se la porta è scorrevole si riesce ad ottimizzare al meglio lo spazio, aumentando eventualmente la metratura interna.

Le porte scorrevoli classiche tuttavia non rappresentano ad oggi l’opzione migliore in assoluto: conviene optare per quelle a scomparsa, che offrono molti più vantaggi in quanto il telaio è posto all’interno della parete dunque si ottimizza ancora di più lo spazio a disposizione.

Porte per cabina armadio a scomparsa

Le porte a scomparsa sono tra le migliori per una cabina armadio, in quanto moderne, funzionali ed estremamente discrete. Consentono di rendere l’ambiente più ampio a livello ottico e al giorno d’oggi esistono di varie tipologie. Oltre alle classiche porte scorrevoli che una volta aperte si infilano all’interno della parete, infatti, possono essere considerate a scomparsa anche le porte a filo muro. Prive di cornici e di stipiti, si notano appena perché si mimetizzano con la parete e possono rivelarsi la soluzione più chic e moderna per una cabina armadio esclusiva.

Porta per cabina armadio con specchio

Altrettanto interessanti sono le porte dotate di specchio, che per una cabina armadio possono rivelarsi non solo belle dal punto di vista estetico ma anche decisamente funzionali. Non sempre infatti all’interno di questo spazio si ha la possibilità di inserire uno specchio, che però rimane indispensabile in una stanza adibita a guardaroba. Ecco che allora si può scegliere una porta a vetro oppure una soluzione che sia dotata di specchio incorporato, in modo da unire l’utile al dilettevole.

Lo specchio, volendo, si può inserire anche nella parte interna della porta, in modo da poter sfruttare al massimo la cabina armadio e vestirsi in tutta comodità anche tenendo la porta chiusa completamente. Un’opzione che merita di essere presa in considerazione, perché comoda, funzionale e decisamente moderna: l’ideale per una casa nuova arredata in stile contemporaneo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>