Laminam, l’azienda produttrice della rivoluzionaria lastra ceramica presenta la collezione Andy

di Gianni Puglisi Commenta

Tridimensionalità e deciso segno grafico caratterizzano Andy, la nuova collezione nata dall’incontro tra Laminam e il giovane designer giapponese Michio Narumiya, la cui intuizione è stata trasformata in realtà grazie alla ricerca sui materiali e all’innovazione dei processi produttivi messa in atto dall’azienda. Le superfici Andy sono impreziosite da una trama cangiante in cui la luce enfatizza la profondità materica, creando variazioni cromatiche raffinate e sorprendenti. La trama trae ispirazione dal mondo naturale per ottenere un effetto irregolare estremamente scenografico, che cambia in base al punto di osservazione. La decorazione non è semplicemente “applicata” sulla superficie, ma è stato possibile raggiungere questo risultato inedito andando a modificare la struttura stessa della lastra, con una variazione di 1 mm verso l’alto e 1 mm verso il basso, ottenuta nello spessore ridottissimo. Entrando nel cuore del processo tecnologico di produzione delle lastre Laminam, si è ottenuto, attraverso successive sperimentazioni, un effetto unico, emozionante e poetico, una particolare vibrazione della materia che si anima in base al riflesso della luce e che esprime al massimo la propria potenzialità espressiva negli esterni. Un risultato sorprendente e di particolare impatto, soprattutto in considerazione dello spessore ridotto e  dell’estensione della superficie. La gamma, declinata inizialmente in colori freddi – carbone, ghiaccio e perla – sarà successivamente completata da una serie dalle tonalità più calde.

Performances lastre LAMINAM

Resistenza ai graffi, all’abrasione e alla pulizia profonda; resistenza al gelo – assorbimento medio di acqua pari allo 0,1%  – e adattabilità a tutte le condizioni climatiche; resistenza al fuoco e alle alte temperature perché priva di materie organiche. In caso d’incendio non sprigiona fumo e non emette sostanze tossiche; compatibile con le sostanze alimentari perché non rilascia elementi in soluzione; non favorisce l’insorgenza di muffe, batteri e funghi. Andy è un prodotto totalmente naturale. Non cede elementi all’ambiente, può essere facilmente macinato e interamente riciclato in altri processi produttivi.

Foto Credit: Silvia Rizzi Comunicazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>