Expo 2015, Padiglione di Comore dedicato al mangiar sano

di Alba D'Alberto Commenta

L’alimentazione in tutte le sue sfaccettature è al centro dell’Expo 2015 dove troveranno posto i padiglioni di tutti i paesi del mondo, incluso Comore che approfondirà nel suo stand il tema del mangiar sano. Ecco allora cosa potranno trovare i visitatori dell’Esposizione universale in questo angolo di mondo. 

Prima di tutto cerchiamo di capire dove sta Comore. L’Unione delle Isole Comore è un arcipelago formato di quattro isole nell’Oceano Indiano. Si tratta di un possedimento colonico francese che ha conquistato l’indipendenza relativamente tardi, il 6 luglio del 1975. Questo Paese ha deciso di partecipare all’esposizione universale di Milano per ricavarsi uno spazio sullo scenario internazionale.

La volontà è quella di presentare al grande pubblico i prodotti d’eccellenza di queste isole, la tradizione e la cultura comoriane. Arrivare all’Expo 2015 è anche un modo per questa giovane realtà nazionale di creare contatti e scambi con partner commerciali al fine di promuovere il settore agricolo riducendo il rischio di carestia e povertà. Gli obiettivi del governo comoriano sono proprio questo.

L’Unione delle isole Comore si presenta con il tema “Nutrirsi comoriano per nutrirsi bene“. Il settore agricolo che è primario per la popolazione, ha ottenuto supporti e finanziamenti grazie all’Ufficio internazionale del lavoro e da Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo. L’agricoltura, la produzione di frutta e l’allevamento di bestiame sono indispensabili per lo sviluppo. La pesca che nelle isole è scontata, è un valore aggiunto alla produzione di cibo naturale.

Le risorse marittime sono immense, si parla di 16.000 chilometri quadrati di costa, che oltre ad essere ricca dal punto di vista ittico è anche molto bella e cruciale per lo sviluppo futuro del paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>