Come si fa per arredare casa in bianco e nero

di Alba D'Alberto 3

Anche se quasi tutti gli arredatori suggeriscono di dare un tocco di colore al proprio arredamento è vero che le case in bianco e nero conservano un loro fascino, sono semplici e sono anche eleganti ma bisogna saper combinare gli elementi ed equilibrare le cromie con intuito e ragione. 

L’ambiente in bianco e nero gioca sui contrasti decisi, sulle alternanze uniche e conferisce all’ambiente un tocco chic molto contemporaneo. Per ottenere l’alternanza in questione bisogna di certo basare il lavoro sulla pittura delle pareti ma è importante anche combinare il colore dei mobili e dei complementi, degli accessori e dei tessuti. È dalla combinazione – visto che i colori sono stati decisi – che deve emergere la personalità dei padroni di casa.

Le pareti

Giocare con il bianco e nero vuol dire anche dipingere di questi colori le pareti di casa. Tra i due colori, almeno per le pareti, per i muri interni, è preferibile il bianco, per una questione di luminosità. Eppure c’è chi ama alternanze e contrasti e di fronte all’omogeneità delle pareti non sa che fare. Per loro il consiglio è quello di sfruttare il nero sui muri per creare contrasto magari senza esagerare e affidandosi a righe, geometrie e motivi grafici ad effetto.

I mobili

Anche i mobili possono essere in bianco e nero e in questo caso non è la cromia a dover destare interesse ma la scelta dell’abbinamento lucido/opaco. Per essere veramente chic dovete scegliere soltanto una di queste due soluzioni e giocare dunque sull’alternanza. Vi piacciono i tessuti lucidi? E lucido sia! Poi il bianco e il nero si mescoleranno, si alterneranno e si bilanceranno come meglio credete.

Gli accessori

In questa scelta di conferire alla casa un look fotografico gli accessori non sono dettagli trascurabili ma rivestono un ruolo fondamentale. Devono essere scelti il contrasto con il resto dell’arredo per rendere l’ambiente più sofisticato. Gli accessori saranno gli elementi di rottura di cui la casa ha bisogno.

Commenti (3)

  1. Sapere dosare il bianco ed il nero nelle giuste proporzioni, rende gli ambienti casa luminosi ed eleganti, li ho utilizzati per il bagno e la cucina di casa e sono una meraviglia! 🙂

    1. Io per la cucina ho preferito verde e arancio ma sul bagno l’importanza del bianco e nero è cruciale! 🙂 è questione di eleganza!

  2. Il verde (salvia) invece l’ho usato per il bagno, ma i mobili bagno sono proprio in bianco e nero. Il bagno è piccolo ma l’aver dosato bene il bianco (prevalente) con l’eleganza del nero, ha regalato spazialità all’ambiente, tanto che nessuno ci crede quando dico che non è nemmeno 4mq. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>