3 consigli per scegliere la porta scorrevole perfetta

di Gianni Puglisi Commenta

Le case contemporanee sono sempre più piccole e strette per questo, in fase di progettazione o in fase di ristrutturazione, sempre più persone scelgono di avvalersi della comodità e dell’eleganza della porta scorrevole.

Le porte scorrevoli sono un’alternativa molto interessante alle classiche porte a battente, fanno risparmiare spazio nelle case piccole e al momento sono particolarmente indicate per i ripostigli e le cabine armadio. In questi due ambienti, infatti, è importante avere a disposizione più spazio possibile. Ma come si sceglie la porta scorrevole?

Il primo consiglio è quello di valutare la consistenza del muro, perché se si scelgono le porte scorrevoli a scomparsa, si dovranno fare delle opere murarie e si dovrà quindi intervenire su un muro che ha uno spessore minimo di 9 o 15 centimetri e non presenta al suo interno il passaggio di tubi, cavi elettrici, pilastri o altre cose.

Il secondo consiglio è quello di prevedere l’alternativa alla porta scorrevole a scomparsa, vale a dire la porta scorrevole che viaggia su u binario istallato all’esterno del muro. Questo sistema è facile da installare ma la porta resta sempre in bella vista quindi è bene valutare che sia lo spazio sulla parete per aprire tutta la porta ed è necessario scegliere un modello che sia anche decorativo e in linea con lo stile delle casa.

Le ante scorrevoli non sono disponibili in tutti i negozi. Da Leroy Merlin ce n’è un’ampia selezione in grado di accontentare la maggior parte delle esigenze. I prezzi possono variare da un minimo di 156 ad un massimo di 554 euro sulla base del design e dei materiali.

Un’altra interessante esposizione è quella di Archiexpo che propone ante scorrevoli in vetro, in legno e anche in alluminio. La discriminante deve essere sempre la funzionalità della porta e la valutazione deve tener conto della possibilità che l’anta diventi un elemento d’arredo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>