Tendenze arredamento 2018, il legno in bagno

di Valentina Cervelli Commenta

Tra le tendenze d’arredamento 2018 si sta facendo spazio a sorpresa l’uso del legno nell’arredamento del bagno. Un qualcosa che generalmente non viene sfruttato ampiamente o considerato una scelta pericolosa per via della troppa umidità.

E se da una parte è comprensibile per via delle possibili conseguenze dell’usura, dall’altra è un bene che questo approccio all’arredo si stia espandendo, perché unire al legno materiali come la ceramica, il cemento, la pietra, il laterizio o il gres porcellanato rende possibile davvero raggiungere dei risultati molto belli, soprattutto nei casi si sia intenzionati a dar vita ad uno stile classico all’interno di questa stanza.

Stanno sempre più affermandosi dei lavabi con top in legno ed addirittura rivestimenti di vasche e pareti con lo stesso materiale, in modo da conferire alla stanza calore ed una maggiore sensazione di accoglienza. E’ importante sottolineare un particolare: inserire del legno all’interno del bagno non significa penare le pene dell’inferno nella manutenzione perché si utilizza dl materiale grezzo. Quello che viene usato nei mobili è di solito parte di famiglie di alberi resistenti per natura che vengono poi opportunamente trattati per resistere all’umidità.

E’ in questo modo che il legno può essere utilizzato, così come accade ora, anche nelle pareti interne di una doccia e di una vasca. Detto ciò è necessario comprendere che non tutti i mobili in legno sono adatti ad essere inseriti in bagno: un secco no, ad esempio, è quello relativo a quelli composti da pannelli di legno truciolato. Essi saranno anche economici, ma per via della loro composizione più soggetti a potenziali deformazioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>