Il divano Togo di Ligne Roset si veste con il tessuto di Paul Smith

di Gianni Puglisi 1

Spread the love

In occasione del suo compleanno, il divano Togo si “veste” con il tessuto di PAUL SMITH, famoso stilista britannico. Simbolo di un’evoluzione dalla fervida immaginazione dello stile dei grandi classici rivisitati da Paul Smith, Point è una stoffa dalla struttura bilanciata, scelta per la chiarezza del suo colore. La tessitura si compone di fili di rayon densi semilucidi per l’ordito e per la trama, trattenuti da nylon sottile: nasce così una struttura a griglia che ricorda il ricamo su tela e il tessuto in gros-point. Le quattro referenze di Point sono elaborate a partire da un unico quadrato e producono una ripresa del motivo sulla lunghezza, che varia da 29 cm a 79 cm. Da notare che le riprese sono studiate per essere interrotte in qualunque punto, a garanzia dell’originalità di ogni elemento di arredo rivestito con Point. Leggero, universale, poliedrico, artigianale, senza tempo, disponibile in molte dimensioni ed accessibile anche nel prezzo. Un divano disegnato “per durare più della moda”, frutto delle riflessioni del suo inventore sulle possibilità d’impiego dei nuovi materiali dell’epoca come gli espansi e l’ovatta di poliestere. Il suo creatore il designer francese Michel Ducaroy, lo definì nel 1973 “Un tubetto di dentifricio ripiegato su se stesso come una tuba e fissato alle due estremità”.

Foto Credit: Ligne Roset

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>