Ultimi Articoli

Oploft, la scrivania attiva per chi vive al computer

Di PieraLombardi | 30 giugno 2016
Oploft, la scrivania attiva per chi vive al computer

Si chiama Oploft, l’ha ideata una società danese prendendo atto della nostra vita sempre più sedentaria e sempre più condannata ai ‘lavori forzati’ sia pure solo virtuali, cioè al computer, e vuole offrire la soluzione per non lasciare che i nostri muscoli si atrofizzino né che aumenti il rischio di incorrere in malattie cardiache e obesità a causa della stasi per ore, inchiodati alla postazione di lavoro in ufficio o a casa. Si tratta di una scrivania attiva che permette di sollevare schermo e tastiera del computer in modo da lavorare sia in piedi che seduti a casa o in ufficio: quelle semplici idee che fanno la differenza…   Continua a leggere

Bonus condizionatori 2016, valido fino al 31 dicembre

Di Malvi | 29 giugno 2016
Bonus condizionatori 2016, valido fino al 31 dicembre

Il bonus condizionatori 2016 sarà valido fino al 31 dicembre: se siete in procinto di acquistare un climatizzatore per rinfrescare casa, sappiate dunque che potrete risparmiare fino alla fine dell’anno. Come previsto dalla Legge di Stabilità, infati, chi acquisterà un condizionatore entro il 2016 potrà usufruire di una agevolazione fiscale comunemente chiamata bonus condizionatori 2016. In pratica si potrà sottrarre una percentuale dei costi sostenuti dall’imposta lorda determinata in fase di dichiarazione dei redditi.Continua a leggere

I nuovi lavabi Rexa Design per l’arredo bagno

Di Sara | 29 giugno 2016
I nuovi lavabi Rexa Design per l’arredo bagno

Nasce la nuova linea di lavabi Rexa Design per l’arredo bagno che punta su colori naturali e materiali antichi, recuperati dal passato e lavorati secondo tecniche artigianali. Il risultato di questa ricerca è una serie di lavabi, quasi tutti da appoggio, particolari nelle forme e nelle finiture. L’eleganza della linea e la varietà di forme e volumi fanno di questi lavabi la soluzione ideale per […]Continua a leggere

Crolla la scuola galleggiante premiata alla Biennale

Di PieraLombardi | 28 giugno 2016
Crolla la scuola galleggiante premiata alla Biennale

Era stata da pochissimo premiata con il prestigioso Leone d’Argento alla Biennale di architettura di Venezia, la Floating School Makoko, la scuola galleggiante realizzata dall’architetto nigeriano Kunlé Adeyemi. La copia integra è esposta nelle acque ferme dell’Arsenale veneziano. Ma l’originale che si trovava nella laguna di Makoko, detta anche Venezia nera o Venezia d’Africa, una baraccopoli a Lagos in Nigeria, è stato distrutto dalle violente piogge che hanno colpito la zona. Affascinante e rivoluzionaria, la struttura a forma piramidale era fatta di legno di recupero e bambù riciclato, tetto fotovoltaico e poggiava su 256 barili di plastica vuoti. L’architetto vuole ricostruirla.     Continua a leggere

Minipiscine idromassaggio, una Spa in casa

Di PieraLombardi | 28 giugno 2016
Minipiscine idromassaggio, una Spa in casa

Minipiscine idromassaggio da esterni di alta qualità che possono essere organizzate a seconda delle esigenze individuali, per concedersi un trattamento come in una spa, un centro benessere, dove, quando e come si voglia. Le propone l’azienda tedesca Villeroy & Boch e si può scegliere tra le tipologie sport, wellness e relax, che possono anche essere combinate tra loro per ottenere un massaggio personalizzato.   Continua a leggere

RE:BOOK, il portatutto che predilige il libro

Di PieraLombardi | 27 giugno 2016
RE:BOOK, il portatutto che predilige il libro

Se cercate un oggetto contenitore semplice e funzionale, ecco a voi  RE:BOOK firmato da dialogue method per Munito. Le idee semplici sono le migliori e le più utili negli ambienti in cui viviamo e infatti questo portatutto è necessario e prezioso in piccoli spazi, sia a casa che in ufficio o in un sala d’attesa. Continua a leggere

Consigli per arredare il balcone

Di Malvi | 27 giugno 2016
Consigli per arredare il balcone

Il balcone è una parte importante della casa, la prima che tutti vedono dal fuori. Ecco perché la cura dei dettagli mai come in questo caso deve esserci, altrimenti l’effetto sarà caotico e sicuramente bruttino da vedere. Ecco allora qualche consiglio per arredare il balcone in modo originale.Continua a leggere

Le geometrie di Pillowed Furniture

Di Sara | 27 giugno 2016
Le geometrie di Pillowed Furniture

Con il design firmato da Paulo Henrique Storch, scopriamo la nuova collezione di mobili e complementi d’arredo chiamata Pillowed Furniture. I diversi elementi che la compongono nascono seguendo un preciso desiderio di coniugare il minimalismo più trendy del momento, geometrie esatte ed ergonomia. Così ogni pezzo è non solo bello da vedere, pieno di carattere eppure elegantemente minimal, ma anche pratico da utilizzare, con ogni […]Continua a leggere

Hemp home, la mini casa di canapa ecosostenibile

Di PieraLombardi | 26 giugno 2016
Hemp home, la mini casa di canapa ecosostenibile

C’è un modo migliore per costruire e un modo più sano per vivere. Questa l’idea che sostiene Hemp Home, la mini ‘Casa di Canapa‘: uno dei suoi modelli battezzato Tiny+ sta raccogliendo finanziamenti sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter.  Si tratta di un progetto di bioarchitettura per l’abitazione del futuro specie nelle zone colpite da calamità e disastri naturali, firmato dall’architetto Christina Griffin e dal team Green Built.     Continua a leggere

Eco-cooler, il condizionatore fai da te senza fili

Di PieraLombardi | 26 giugno 2016
Eco-cooler, il condizionatore fai da te senza fili

Aria condizionata fai da te, senza fili, senza elettricità, praticamente a costo zero e con riciclo di tanta plastica, bottiglie visto che sono gli ingredienti fondamentali per realizzare questo capolavoro d’ingegno, l’Eco-cooler,  il condizionatore ecologico. L’idea è stata di alcuni dipendenti della società Gramel Intel con sede a Dacca in Bangladesh, che si occupa di progetti sociali e fornisce soluzioni alle comunità rurali a problemi quali le temperature estive che nei villaggi con baracche in lamiera raggiungono livelli proibitivi.     Continua a leggere

Humankind Evolution Bed, il letto delle scimmie diventa a portata di uomo

Di Malvi | 24 giugno 2016
Humankind Evolution Bed, il letto delle scimmie diventa a portata di uomo

L’invenzione del giapponese Koichiro Zamma si chiama Humankind Evolution Bed: cosa ha di particolare, vi starete chiedendo? Si tratta di un letto che promette assoluto riposo perché riprende per filo e per segno quello delle scimmie. Sì, avete capito bene. Nel lontano 1999 durante una spedizione di ricerca tra i monti Mahale, in Tanzania, Koichiro Zamma si svegliò particolarmente riposato. Il segreto? Aver dormito tutta la notte in uno dei tanti giacigli fatti di ramoscelli e creati da uno scimpanzé sulla cima degli alberi.Continua a leggere

Agata, la lampada essenziale che stupisce

Di PieraLombardi | 24 giugno 2016
Agata, la lampada essenziale che stupisce

A guardarle distrattamente potrebbero anche sembrare cerchi ed ellissi over size per fare bolle di sapone gigamti. Invece sono lampade a sospensione della nuova collezione disegnata da Sovrappensiero Studio per Incipit lab che si chiama Agata non a caso perché stupisce. Sono lampade che sanno contenere un curioso accostamento a contrasto: linee tanto minimali quanto originali, essenzialità e insieme note distintive e di carattere. Continua a leggere

Neva Lounge, la poltroncina in stile scandinavo

Di Sara | 24 giugno 2016
Neva Lounge, la poltroncina in stile scandinavo

Ruder Novak-Mikuli e Marija Ruzic firmano con Regular Agency il progetto della poltroncina Neva Lounge che rivela un carattere molto moderno ma ispirazione di sapore vintage. In particolare ci ricorda il design vintage scandinavo a cui si rifà esplicitamente. Le forme sinuose ed eleganti, su una struttura di legno essenziale ma ricercata, si sposano alla sostanziosa solidità delle imbottiture con rivestimenti in tessuti robusti, anch’essi […]Continua a leggere

Yarn Bombing, i lavori a maglia arredano le città

Di PieraLombardi | 23 giugno 2016
Yarn Bombing, i lavori a maglia arredano le città

Yarn bombing, un bombardamento di filati ovverosia un modo insolito di arredare e ingentilire gli spazi urbani che ogni cittadino può praticare: basta mettersi a ‘sferruzzare’, darsi alla maglia o all’uncinetto e quindi scegliere quale angolo rivestire. Si tratta di un’arte di strada non invasiva, graffitismo con la lana o il filo, proveniente dagli Stati Uniti, che realizza performance temporanee; anima o rianima angoli urbani brutti o bruttissimi, statue logore, avvolge e decora alberi. In Italia il ‘bombardamento’ di lana ha già avuto esperimenti riusciti e riesce sempre a patto che vandali non distruggano l’opera come accaduto purtroppo l’altro giorno a Varese.  Continua a leggere

Pagina:12345678...203040...121