Becherlicht, la lampada che si autoproietta

di Gianni Puglisi Commenta

Originale e magica è dir poco. Amate le lampade grandi ma lo spazio a casa è davvero poco? La soluzione si chiama Becherlicht, una lampada che si autoproietta. Il merito dell’invenzione è del designer tedesco Martin Neuhaus. Ma qual è il segreto?

Uno stelo sottile sulla cui estremità è posto un piccolo diffusore trasparente grande come un bicchiere colorato davanti al quale è stata inserita una lampadina.

Quando si accende, dunque, l’effetto è strabiliante: la luce proietta sul muro o qualsiasi superficie circostante l’immagine ingrandita di una contemporanea lampada in plexiglass.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>