Stile coreano, semplice ma mai shabby

di Valentina Cervelli Commenta

Lo stile coreano è semplice ma mai shabby: ed un ottima occasione per conoscerlo è la Milano Design week grazie ad una mostra dedicata attiva in questo momento. Quest’approccio all’arredamento è tra quelli che negli ultimi tempi stanno attirando più l’attenzione per via della semplice eleganza e ricchezza che propone.

E per quanto possa sembrare un controsenso, lo stile coreano è essenzialmente un modo molto luxury e poco complicato di arredare la propria casa: questo perché buona parte di questo approccio è basato sull’artigianato del luogo che all’estero viene sapientemente sfruttato dagli esperti divenendo una delle espressioni più belle del design. E’ importante comprendere che per quanto possa sembrare molto particolare si parla di arredamento ovviamente pensato per un uso quotidiano: il fatto che sia particolarmente ricco in molti casi diventa un fattore non rilevante dato che è il “risultato finale” tra antico e moderno a conquistare l’occhio.

Esteticamente, per tanta semplicità, non si potrebbe chiedere di più. Soprattutto perché per definizione questo è uno stile che non disdegna nemmeno il riciclo, trasformando del vecchio legno e materiali già usati nella perfetta base della sua espressione. Le linee sono pulite, nette e semplici pur mantenendo il loro stile orientale classico: inserti dorati a richiamare la ricchezza possono essere riscontrati negli accessori da porre sopra i mobili in legno o in specifiche opere di design che si rifanno alla parte più tradizionale.

In questo caso la ricchezza è anche nell’armonia tra esterno ed interno e con la natura. I mobili sono bassi e di legno, tavolini bassi e cassettiere non devono mancare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>