Come scegliere il parquet giusto

di Valentina Cervelli Commenta

Come scegliere il parquet giusto? Quando si parla di questa tipologia di pavimentazione essa non deve essere semplicemente considerata un rivestimento quanto un elemento di design in grado di influenzare lo stile di casa a 360 gradi.

Esso infatti sempre di più viene considerato come il protagonista delle stanze nelle quali viene inserito ed è in base alle sue sfumature e trame che spesso si propende di più per un complemento d’arredo nello specifico. La motivazione? E’ uno degli elementi che solo con la semplice posa riesce a donare calore ad un ambiente al pari di quel che accade con mobili come divani o con poltrone. Non dovrebbe scioccare: in fin di conti il legno è utilizzato da sempre in tal senso.

Esistono molti tipi di parquet: quelli in legno massiccio, quelli multistrato che vedono apporre un legno nobile su un supporto di legno meno pregiato e moltissimi altri che differiscono tra di loro per il tipo di lavorazione. La prima cosa da fare per scegliere il parquet giusto è quella di scegliere il modello che più si adatta alle proprie esigenze a partire dalla tipologia di legno e dal colore. Questo perché il legno a contatto con la luce si ossida e cambia colore e le modifiche sono correlate al materiale usato: alcuni si scuriscono mentre altri si schiariscono.

Per ciò che riguarda il colore, ad esempio conviene dare spazio a legni più chiari mentre generalmente bisogna fare attenzione alle caratteristiche morfologiche del parquet e chiedersi: come si adatterà alle diverse condizioni climatiche? Posa e trattamento del legno sono altri fattori da considerare.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>