Rendere vivibile un garage è possibile

di Valentina Cervelli Commenta

Rendere vivibile un garage? E’ possibile, sebbene in Italia non sia una scelta usuale: essi infatti, soprattutto nelle grandi città sono spesso dei box molto stretti privi di luce e finestre. Immaginiamo però di avere a disposizione la classica costruzione americana: come ci regoleremmo?

La prima cosa della quale tenere da conto è la metratura: la grandezza dell’ambiente darà modo di poter intraprendere diverse decisioni in quanto allo stile. La seconda è l’altezza. Più il vano sarà alto, più facile sarà inserire un soppalco per creare una comoda zona letto senza impegnare dello spazio vivibile al piano inferiore. Il garage vivibile è in pratica una tiny house senza ruote: quindi una soluzione che deve essere progettata per dare alle persone la capacità di poter stare comode e gestire qualsiasi tipo di attività in uno spazio molto ristretto.

E’ importante comprendere che per riuscire in questo intento difficilmente si potrà sfruttare il “fai da te” a meno di non essere architetto o personale specializzato nell’arredamento: vi è bisogno di gente che sappia lavorare e plasmare la materia secondo le esigenze che lo spazio impone, adattando lo stile a questo fattore.

Ma è anche possibile ammettere senza problemi che si possono ottenere dei risultati sorprendenti, soprattutto se il garage è molto alto e spazioso. Perchè in questo caso non si fa altro che dare vita e rendere residenziale qualcosa che è sempre stato usato per riparare la macchina dalle intemperie o per accumulare cose di cui non si p avuto più bisogno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>