Illuminazione led in casa, qualche cenno

di Valentina Cervelli Commenta

Non c’è nulla di meglio che scegliere l’illuminazione led in casa, sia da un punto di vista strettamente tecnico che economico: i vantaggi di questa opzione infatti, rispetto alla classica illuminazione con lampadine ad incandescenza sono innumerevoli.

Prima di tutto si può contare su un ciclo di vita più lungo dei dispositivi, una riduzione sensibile dei costi ed una forte resistenza agli urti, tutto corredato da un ovvio minore impatto ambientale. Queste sono solo alcune delle ragioni per le quali bisognerebbe puntare ai ledi. Molte delle altre sono di tipo estetico: grazie alla grande quantità di offerte dai produttori, illuminare con questa tecnica la propria casa è molto semplice. Tra lampadari, faretti, appliques, la persona ha l’imbarazzo della scelta: è davvero possibile arredare la propria casa seguendo gli ultimi dettami del design.

Cosa bisogna fare? Per prima di tutto scegliere i giusti punti luce, magari facendosi aiutare da un esperto che possa sottolineare i punti dove inserire l’illuminazione al fine di rendere l’ambiente piacevole e far risaltare al contempo l’arredamento. E non bisogna avere paura di esagerare: tecnicamente si parla di 3 watt l’ora del led contro i 25 w l’ora di consumo con le normali lampadine ad incandescenza. E cosa dire dei colori? Con i led ci si può davvero sbizzarrire con colorazioni divertenti ed eclettiche: ne esistono praticamente di tutti i colori consentendo diversi effetti in differenti parti della casa. E’ importante ricordare, per ottenere un buon risultato, che potrebbero essere necessari più led di quante lampadine si sarebbero usate.

Insomma, una scelta vincente, anche dal punto di vista delle sicurezza per tutto ciò di potenzialmente infiammabile che è riscontrabile in una abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>