Come usare le maioliche

di Valentina Cervelli Commenta

Come usare le maioliche all’interno della propria casa? Esse sono piastrelle, usate per pavimenti e pareti, spesso dipinte a mano e fonte incredibile di rivestimento all’interno o all’esterno delle abitazioni. Spesso usate in passato stanno tornando di tendenza grazie ad alcuni designer che amano utilizzarle per dare un tocco speciale agli ambienti.

Va detto che l’effetto che consentono di ottenere è spettacolare a livello estetico, soprattutto sui pavimenti e quando le stesse vengono usate come decorazioni in contrasto con il materiale di terracotta di solito utilizzato: esse sono ancora particolarmente amate nelle case del sud Italia, spesso più tradizionali. Ma come usarle correttamente?

Senza dubbio il loro utilizzo è incredibilmente valido per il rivestimento della cucina, soprattutto se si punta a ricreare uno stile tradizionale e country con tendenze italiane. L’effetto che si può ottenere è incredibile, soprattutto se si è in grado di trovare il giusto equilibrio: una volta le cucine tradizionali erano completamente rivestite da maioliche, piano di lavoro compreso, in un continuo incredibile di fantasie e colori. Ora la tendenza vede una presenza meno aggressiva della maiolica ma non per questo meno interessante.

Attualmente vengono usate in contrasto ai pavimenti in cotto e spesso alcune di esse vengono inserite anche all’interno dei pavimenti valorizzando l’intera stanza con il loro contrasto tematico. Con altrettanto successo le stesse possono essere utilizzate per decorare il bagno o personalizzare angoli di stanze come la camera da letto ed il tinello, dove ricavare un angolo lettura finemente decorato con le maioliche è davvero il massimo.

Il consiglio è quello di puntare su un colore unico ma semplice per i rivestimenti del bagno e per fantasie e soggetti specifici per le zone giorno e la cucina.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>