Cambiare arredamento esterno in autunno

di Valentina Cervelli Commenta

Cambiare arredamento esterno in autunno è qualcosa che chiunque dovrebbe considerare, soprattutto se il proprio balcone o giardino necessitano di un forte intervento di manutenzione: sistemare la zona significa infatti poterla sfruttare al meglio.

Questo non significa ovviamente che ad ogni cambio di stagione dovrà corrispondere un differente arredamento, ma semplicemente che si può approfittare del momento per eseguire scelte di un certo livello per organizzare i propri spazi. Il punto dell’arredare l’esterno consta nel creare degli angoli che siano contemporaneamente accoglienti e funzionali a prescindere dalle temperature e dal tempo meteorologico.

In commercio vi sono tantissime soluzioni, anche di design, per sfruttare al meglio ogni spazio, non solo grazie a divani e chaise longue ma anche mobilio vero e proprio per contenere. Il consiglio è quello di scegliere, secondo il proprio gusto, divani per esterno, poltrone, sedute sospese, tavoli e sedie da giardino, sdraio e lettini, cuscini giganti e pouf ( e molto di più, N.d.R.) in materiali resistenti e solidi come alluminio e rattan, vimini e plastiche ben congegnate insieme a legno opportunamente trattato per ottenere soluzioni vicini allo stile che più si ama.

L’arredamento esterno deve essere pensato per essere considerato vivibile in qualsiasi momento della giornata, sia che si voglia utilizzare lo spazio per godere del tempo rilassandosi leggendo un libro, sia che lo si voglia vivere a pieno utilizzandolo per studiare o interagire con le persone amate. L’importante è ricordare che nella maggior parte dei casi l’arredo sarà esposto alle intemperie e come tale è necessario che possa affrontarle senza subire danni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>