Calendario, può divenire complemento di arredo?

di Valentina Cervelli Commenta

Può un calendario divenire un complemento di arredo? La risposta è positiva, se ovviamente, la soluzione scelta è abbastanza creativa da saper attirare l’attenzione nel modo giusto senza risultare raffazzonata o sciatta. Ed è possibile, riuscire in questo, anche con il fai da te.

In fin dei conti quando si parla di arredamento la scelta di gadget o complementi viene sì fatta per ottenere determinati effetti, ma questo non significa automaticamente negarne la praticità, anzi. Ed il calendario rientra a pieno titolo nel gruppo di elementi che possono essere considerati al contempo interessanti e utili soprattutto se ci si butta sul legno e quindi su calendari di tipo artigianale che sono in grado di unire più elementi senza fallire nel dare a chi li acquista una corretta e comoda consultazione dei giorni che passano.

Non bisogna però pensare che anche attraverso l’utilizzo di materiali semplici come carta fotografica e cartone non si possano raggiungere soluzioni perfette di arredo. Sembrerà assurdo ma basta spesso aggiungere delle particolari cornici per rendere perfetto un calendario e trasformarlo in quel qualcosa in più in grado di migliorare l’intera stanza. E va detto, questo è valido sia per i classici da muro che da quelli da tavolo: l’importante è che creatività sia la parola d’ordine.

Ecc quindi che un materiale inusuale ed una forma insolita, accompagnati da caratteri romantici o divertenti possono rendere un semplice oggetto come questo qualcosa in grado di valorizzare l’ambiente con il minimo sforzo e soprattutto con una resa massima data la tipologia di bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>